Argenta

Accoltellato in comunità, arrestato

Violenta aggressione, alle prime ore del mattino, in una comunità di accoglienza di Bologna, in via Vizzani. Un 19enne gambiano è stato arrestato per tentato omicidio e lesioni personali aggravate: con un coltello, durante una lite, ha ferito a una spalla un nigeriano di 17 anni e a un gomito un senegalese di 21, che ha tentato di dividerli. Tutti sono titolari di un permesso di soggiorno: i maggiorenni per ragioni umanitarie, il nigeriano è un richiedente asilo. Ad avvertire la Polizia, alle 3.45, è stato un operatore della comunità; informato anche il pm di turno Flavio Lazzarini. Secondo una ricostruzione basata sulla testimonianza del senegalese, il 19enne avrebbe aggredito il minore dopo aver subito una rapina. Un gruppo di albanesi, che i due conoscevano e che avevano derubato in precedenza, ieri si sarebbe vendicato portandogli via il cellulare. E così il gambiano se l'è presa con il più giovane: per lui 10 giorni di prognosi. Per il senegalese, che si è frapposto, una medicazione al gomito.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie